A.S.D.

FRASCATI CALCIO




Frascati, tra i pali il mix vincente. Foglietta: "I ragazzi? Una certezza"

In promozione l'armata Frascati è di certo la sorpresa del girone C e a proteggere i pali del club castellano non c'è solo un portiere, ma un reparto compatto e molto unito. Alessandro Duca, Desai Rik e Andrea De Angelis avranno il compito di respingere le contendenti ai playoff, pronte a soffiare la zona alta della classifica. A guidare il gruppo c'è Giovanni Foglietta, preparatore e responsabile del reparto arretrato: "Il nostro è un buon reparto - afferma Mister Foglietta - dopo le ultime esperienze alla Lodigiani e all'Almas sto provando a trasferire ai ragazzi la mia esperienza. Per me è il primo anno al Frascati, l'aspetto a cui tengo di più è il rapporto umano con le persone. Nel mio ruolo devi risultare credibile, se perdi la credibilità rischi di non avere un ritorno in campo la domenica. Per quanto riguarda l'aspetto tecnico cerco di aggiornarmi di continuo mettendomi sempre in gioco. Qui a Frascati ho trovato il Direttore Santorelli, persona eccezionale e sempre pronta conservare dei consigli per me e per i ragazzi. Faccio di tutto per curare il minimo dettaglio, dalla concentrazione mentale al conseguente aspetto tecnico. Il portiere durante gli allenamenti non deve mai annoiarsi perciò cerco di variare spesso gli esercizi al fine di far capire le diverse situazioni di gioco da dover affrontare in area di rigore. Tra di loro c'è anche un forte attaccamento al lavoro e un continuo scambio reciproco e costruttivo: "C'è una grande simbiosi, questo ci permette di imparare ognuno dall'altro, lo considero un fattore in più. Ho tre portieri che prima di essere molto bravi sono persone fantastiche, ne ho visti tanti negli anni e devo dire che loro sono di un livello molto alto. La cosa che più che più ho apprezzato è quando hanno cominciato a capire l'importanza dei rapporti consolidati dalla fiducia. Tutti e tre credono in quello che fanno, ho ricevuto dei buoni feedback per quanto riguarda la concentrazione e in questo sono migliorati tanto. Ognuno di loro ha qualità importanti, anche Andrea De Angelis tramite la sua esperienza si è messo a disposizione facendoli automaticamente crescere. Il gruppo è sempre pronto ad apprendere, non ne ho mai avuto uno così bello, li considero una certezza. Il rapporto sul campo con il Mister Fioranelli è un mix tra comunicazione e confronto: "Con il Mister ho un buon rapporto, un continuo scambio quotidiano, ci confrontiamo sempre su tutto con l'obiettivo di collaborare al meglio negli allenamenti e nel modo più funzionale possibile. Le decisioni poi spettano a lui. I miei obiettivi? Far fare molta esperienza ai ragazzi, allevarli tecnicamente sotto tutti gli aspetti. Anche io sono migliorato grazie a loro e sicuramente non ho intenzione di fermarmi".

I tre portieri non possono che ricavare i frutti del lavoro dello staff, trasferendo i risultati in parate sul campo. Tra i più giovani c'è il 18enne Alessandro Duca : "Questo è il mio primo anno qui a Frascati. La stagione sta andando molto bene e per me è la prima annata in una prima squadra. Foglietta ha portato l'unione tra noi portieri, contendiamo il posto in campo ma prima siamo amici. Il Mister ci mette tanta passione - afferma l'ex Ciampino - insieme ad Andrea De Angelis. Un vero e proprio punto di riferimento, una figura molto importante non solo per noi portieri. A chi mi ispiro? Sicuramente Buffon, anche se Alisson sarà il migliore in futuro. Il nostro obiettivo è quello di lottare fino all'ultima giornata per il resto preferisco essere scaramantico". L'altro contendente è il classe ’99 Desai Rik: “Questo è il mio quarto anno in arancioamaranto. Mister Foglietta ha creato un vero e proprio spirito di appartenenza. Siamo un gruppo ulteriore alla squadra, colleghi ma nello stesso molto amici e questo è fondamentale per crescere. Gli allenamenti sono sempre stimolanti, cerchiamo di migliorare per raggiungere i playoff e alzare il nostro livello”. Due promesse custodite sotto la chioccia Andrea De Angelis, veterano del reparto: "Avendo 34 anni cerco di dare consigli ai due ragazzi. Da loro imparo molto anche io. In questi ultimi anni della mia carriera voglio stare bene e divertirmi, i playoff rappresenterebbero un grande traguardo e per raggiungerlo dobbiamo giocare al massimo per restare in cima. Ho conosciuto il Mister foglietta e posso dire che è uno dei più preparati con cui ho lavorato. Lavoriamo su tutti gli aspetti provando ad essere completi. Per un portiere questo è un bene, non lasciamo nulla al caso perché anche i piccoli dettagli fanno la differenza. La squadra era da salvezza, ora stiamo facendo un campionato sopra le aspettative e non possiamo più nasconderci. Il terzo posto è secondo me il più accessibile. Mister Fioranelli? Grande persona, se la squadra è cresciuta così tanto è in primis per merito suo. Si confronta spesso con Foglietta per unire gli intenti e per garantire anche al nostro reparto un miglioramento costante”.

Il Frascati Calcio può dunque contare su guantoni ricoperti di esperienza, talento e lavoro costante. Un mix perfetto per mettere la mano al sogno playoff.