Giordano Moroncelli confermato Direttore della LVPA Frascati anche per la stagione 2022/2023

Giordano Moroncelli confermato Direttore della LVPA Frascati anche per la stagione 2022/2023

Era la figura da cui dover necessariamente ripartire in un campionato importante come la Serie D. Il massimo campionato dilettante nazionale richiede nervi saldi e spalle grosse e il Direttore Moroncelli ha dimostrato di averle: è lui la prima conferma della LVPA Frascati per la stagione 2022-2023.

Il rinnovo di Moroncelli poggia su basi solide, costruite nel corso della stagione appena terminata con la promozione della LVPA in D. È da lì che occorre ripartire, come afferma il Direttore: «La stagione è stata esaltante, con momenti di estremo entusiasmo e unione, anche se caratterizzata dall’ansia del format che sapevamo ci avrebbe messo a confronto con un post-season delicatissimo.

Il nostro destino è dipeso da una partita che non abbiamo giocato, ma fortunatamente è andata bene e siamo riusciti a portare l’obiettivo in porto.

Dobbiamo ripartire da lì – sottolinea il “Dire” – dalla volontà di non arrendersi e di non mollare mai. È quello che ho cercato di portare sin da subito in questa società e credo di esserci riuscito, ma adesso occorre che questa mentalità diventi il nostro capisaldo anche in Serie D».

Non ci è voluto molto affinché Moroncelli trovasse l’accordo con la proprietà: «Ho riscontrato gratitudine, ma soprattutto voglia di migliorare e di investire ancora, non è stato difficile accordarci.

Se si lavora sulle basi gettate la scorsa stagione, nell’ottica di un miglioramento, io sono felicissimo di restare».

Adesso, avanti con le prossime sfide, a partire dalla scelta della guida tecnica: «Ci siamo salutati con mister Pace, a cui va il nostro ringraziamento. La prima cosa da fare sarà trovare il nuovo allenatore, stiamo valutando diversi profili e una volta scelto quello giusto saremo pronti a ricostruire la rosa».

Oltre alla squadra, c’è anche da costituire uno staff all’altezza della Serie D: «Il nostro obiettivo è quello di dare un’identità di semiprofessionismo alla LVPA: la D è molto diversa dall’Eccellenza, dovremo trovare professionisti adeguati alla categoria.

La società mi ha chiesto di strutturare uno staff solido e di persone all’altezza della Serie D: vogliamo ripartire con le figure giuste e la mentalità giusta, che ci permetta di fare un buon campionato nel quale, se possibile, alzare l’asticella qualora ci trovassimo in una posizione di buona classifica».

Lascia un commento