Gara 1 Play off: beffa atroce per la LVPA Frascati: Tivoli vince ai rigori

Gara 1 Play off: beffa atroce per la LVPA Frascati: Tivoli vince ai rigori

Eccellenza, gara 1 play off: LVPA Frascati – Tivoli 2 – 2 (4 – 6 d.c.r.)

LVPA: Santi; Ferraro, Molinari, Montella, Costantini; Citro, Panella (31’st Hrustic), Tordella (38’st Schiena); R. Muzzi (10’st Paolelli), Pagliaroli (44’st Lalli), De Vita (21’st Pompili). A disp. : Iali, Villa, , N. Muzzi, Sebastiani. All. : Pace.

Tivoli: Vento; D’Urbano (10’st Torsellini), Fè (41’st Virdis), Del Duca, Esposito (44’st Lisari); Binaco, Pera (27’st Orlando), Fatati (21’st Ferrari); De Costanzo, Danieli, De Marco. A disp. : Simeoni, Valentini, Dominici, De Sousa. All. : Susini.

Arbitro: Igliozzi di Roma 2. Assistenti: Bosco e Rosati di Roma 2.

Marcatori: 18’pt De Vita, 7’st rig. Danieli, 10’st De Vita, 48’st Danieli.

Note: 2’ e 9’ rec. ; ammoniti D’Urbano, Binaco, Esposito, Montella, Torsellini, Citro; al 4’st espulso Montella per somma di ammonizioni, dovute a falli di gioco; al 43’st espulsi Hrustic e De Costanzo per reciproche scorrettezze; sequenza rigori: Costantini gol, Danieli gol, Paolelli parato, Del Duca gol, Citro parato, Ferrari gol, Molinari gol, De Marco gol.

Beffa atroce per la LVPA Frascati, che in gara 1 dei play off di Eccellenza per la Serie D perde ai calci di rigore contro la Tivoli dopo una partita gagliarda, di grande cuore e sacrificio. Pesano gli episodi, quanto mai sfortunati per la LVPA, insieme all’arbitraggio indecente del signor Igliozzi di Roma 2, che ha diretto la partita in maniera incoerente permettendo entrate e sfuriate alla Tivoli e sanzionando alla prima occasione i calciatori della LVPA, che ha finito in 9.

La gara – Formazione tipo per Pace: Panella, Tordella e Citro formano la diga a centrocampo, in attacco c’è De Vita con Pagliaroli e Muzzi. La Tivoli ha un ampio ventaglio di scelte, in attacco Susini schiera il tridente De Costanzo, Danieli e De Marco.

La gara inizia col botto: pronti via e De Vita manda in porta Muzzi con un filtrante, la conclusione non finisce di poco nello specchio, dopo un minuto e mezzo De Costanzo si accentra da destra e coglie una traversa.

Al 16’ D’Urbano falcia così De Vita a centrocampo, intervento bruttissimo e cattivo che poteva costare il rosso al terzino ex Vicovaro, solo ammonito. Costantini batte velocemente e De Vita vola in cielo battendo Vento con un dolce pallonetto di testa, uno a zero al 18’.

La LVPA è brava ad addormentare la voglia di reazione della Tivoli, si vede solo un altro tiro in porta prima del riposo ad opera di Muzzi, deviato da un difensore in ripiegamento.

Il secondo tempo sarà folle, nervoso e gestito male dal direttore di gara. Al 4’ Montella affossa De Marco in area e si guadagna il secondo giallo, dopo essere stato ammonito in maniera incomprensibile nel primo tempo. Dal dischetto segna Peppe Danieli con la sua solita freddezza, è pareggio.

Ma la LVPA non molla, poco dopo De Vita fa esplodere l’VIII Settembre: azione insistita, cross di Ferraro e colpo di testa di Magic Box per il nuovo vantaggio.

La Tivoli non ci sta, Costantini deve fare gli straordinari per respingere gli assalti ospiti. I ragazzi di Susini sfiorano poi il pareggio più volte in tre minuti: al 28’ Santi sfoggia una super parata sul missile di Binaco dal limite, sul calcio d’angolo successivo Ferrari si divora un gol praticamente a porta vuota, mentre un minuto dopo è Danieli a cogliere il palo esterno in mischia.

Passata la buriana, la LVPA si rivede con Pompili al 31’, che vince un duello con Esposito, tira ma trova pronto Vento.

Al 37’ protesta la LVPA per una sbracciata di Torsellini su Pompili, Igliozzi di Roma 2 lascia proseguire.

Sull’altro fronte è De Marco a chiedere un rigore al 42’ per un’entrata di Molinari, anche qui Igliozzi sorvola e si scatena una mezza rissa. De Costanzo e Hrustic vengono a contatto, basterebbe un giallo per entrambi ma Igliozzi esagera e li espelle, il nervosismo è alle stelle.

Nel recupero, Danieli sigla il 2 – 2 con un gran colpo di testa in area, facendo saltare il settore ospiti. Nel recupero ecco il capolavoro di Igliozzi, che nega un rigore solare per una trattenuta su Paolelli, pronto a mettere in rete la punizione di Lalli.

Si va ai rigori e la Tivoli è infallibile, mentre la LVPA sbaglia con Paolelli e Citro. Vince la Tivoli, che prende due punti, uno solo per la LVPA che dovrà necessariamente vincere a Pomezia per andare direttamente in Serie D senza dover fare gli spareggi internazionali fra fine maggio e giugno.

Lascia un commento