LVPA, il big match è tuo: Sora battuto di misura, la capolista scappa a +7

LVPA, il big match è tuo: Sora battuto di misura, la capolista scappa a +7

Eccellenza, 25^ giornata: LVPA Frascati – Sora 1 – 0

LVPA: Iali; Ferraro, Molinari, Montella, Costantini; Panella, Lalli (27’st Hrustic), Tordella; De Vita (37’st Pompili), R. Muzzi (41’st Sebastiani), Pagliaroli (44’st Paolelli). A disp. : Santi, Villa, Negro, Schiena, N. Muzzi. All. : Pace.

Sora: Frasca; Pellegrino (13’st Perrone), Graziano (35’st Belotti), Ranellucci (16’st Di Stefano), Lamacchia, Sganzerla; La Porta (13’st Beugre), Criscuolo, De Fato (27’st Souare); Cestrone, Rossi. A disp. : Simoncelli, Iannuzzi, Tariuc, Vita. All. : Ciardi.

Arbitro: Palmieri di Brindisi. Assistenti: Elisino di Ostia Lido e Negro di Roma 1.

Marcatori: 21’pt Costantini.

Note: 1’ e 5’ rec. ; ammoniti Ranellucci, Frasca, R. Muzzi, Costantini, Pellegrino, Lamacchia, Lalli, Criscuolo, Hrustic, Molinari.

La LVPA Frascati vince la prima delle tre battaglie di primavera. All’VIII Settembre i ragazzi di Pace battono di misura un buon Sora, lo fanno con pieno merito e con una prestazione da grande squadra, con coesione e mentalità vincente.

Basta il rigore di capitan Costantini, all’ottavo centro stagionale, per battere i bianconeri e respingere l’assalto al primo posto, oggi più blindato che mai.

La partita – manca Citro per squalifica, spazio a Panella accanto al recuperato Tordella, Iali confermato in porta, Pagliaroli e De Vita supportano Ramon Muzzi in attacco. Sora al completo con il 352, Cestrone fa da spalla a Rossi, in difesa ci sono tutti i big con Criscuolo in cabina di regia, nel settore ospiti il tifo è incessante.

Il primo tempo è molto tattico, i ritmi sono bassi e nessuno vuole scoprirsi più del dovuto. Il Sora prova ad accelerare al 13’, De Fato serve La Porta al limite che chiude il sinistro e impegna Iali, bravo sul primo palo.

La LVPA gestisce il possesso, ma è pronta a colpire e lo fa intorno al 20’: Pagliaroli si avventa su una palla che sembrava persa, il rimpallo fa finire il pallone fra i piedi di La Porta, che si addormenta e permette a Pagliaroli di rientrare, palla rubata, uomo abbattuto e rigore per la LVPA fra le proteste del Sora. Costantini non si fa pregare e dal dischetto, con estrema freddezza, manda in porta l’ottavo gol stagionale, che vale l’uno a zero.

Il gol non accende nessuna scintilla nel Sora, perché la LVPA è brava a contenere. Si fa vedere Rossi al 27’ con un inserimento a destra, palla fuori.

Nel finale il Sora protesta per un sospetto mani di Costantini in area, l’intervento del capitano è di petto, il direttore di gara brindisino Palmieri lascia proseguire, si va al riposo sull’uno a zero LVPA.

Nella ripresa il Sora parte all’attacco, all’ottavo bella azione a sinistra, Pellegrino si inserisce in area ma il tiro è debole.

La LVPA ha l’occasione per chiudere la partita al 15’: giocata geniale di De Vita, Magic Box duetta con Muzzi che lascia tutti sul posto, ma al cospetto di Frasca allarga troppo il destro, occasione gettata alle ortiche.

Altra occasione per la LVPA al 22’: Lalli ci prova da calcio di punizione ma il mancino non si abbassa, sfera alta.

Il Sora ritrova le energie sul finire di tempo grazie alle sostituzioni, clamorosa la chance per i bianconeri al 32’: Sganzerla chiama il passaggio a Souare, assist perfetto per Di Stefano che tutto solo davanti al portiere arriva male sul pallone divorandosi un gol già fatto.

Incredibile quello che succede al 39’: Souare entra ancora in area a sinistra, Costantini respinge il primo attacco, altra palla dentro e Molinari salva su Rossi pronto a metterla dentro, intervento che vale quanto e più di un gol.

La gara scivola così verso il 95’, Criscuolo ci prova dai 30 metri ma ormai è fatta per la LVPA, che intasca tre punti e si porta a +7 sul Ferentino, fermato a Gaeta, e a +8 sullo stesso Sora. Esplode incontenibile la gioia del gruppo, che festeggia a centrocampo consapevole della grande impresa odierna.

Lodevole dall’altra parte l’affetto e la passione dei tifosi sorani, giunti a Frascati in massa, sugli spalti è spettacolo bianconero ma il campo assegna i tre punti, meritatamente, alla LVPA Frascati che oggi dà un colpo forte e ben assestato al campionato.

Lascia un commento