Dallo psicodramma all’happy ending: la LVPA batte 4 – 3 la Vis Sezze con Nicholas Muzzi allo scadere

Dallo psicodramma all’happy ending: la LVPA batte 4 – 3 la Vis Sezze con Nicholas Muzzi allo scadere

Eccellenza, 21^ giornata: LVPA Frascati – Vis Sezze 4 – 3

LVPA: Santi; Ferraro, Molinari, Montella, Costantini; Citro (22’st Hrustic), Lalli (35’st Panella), Schiena; Pagliaroli (42’st Sebastiani), Pompili (29’st De Vita), R. Muzzi (42’st N. Muzzi). A disp. : Iali, Tordella, Caso, Savo Sardaro, Villa. All. : Pace.

Vis Sezze; Paccariè; Cecconi (25’st Franchin), Marchetti (1’st M. Mollo), Valente, Compagno; Di Trapano, Onorato, Zaccaria; Palluzzi (35’st Dell’Aguzzo), Loria, Consoli. A disp. : Caruso, D. Mollo, Rieti, Suprano, Mihalache, Giannone. All. : Di Vezza.

Arbitro: Gagliardi di San Benedetto del Tronto. Assistenti: Corsini di Roma 1 e Petrella di Albano Laziale.

Marcatori: 32’pt Pagliaroli, 34’pt Loria, 38’pt rig. Costantini, 40’st Costantini, 42’st M. Mollo, 46’st Valente, 50’st N. Muzzi.

Note: 1’ e 5’ rec. ; ammoniti Loria, Marchetti, Citro, Compagno, Cecconi, Montella, Valente, Mihaliche, N. Muzzi.

Giornata folle all’VIII Settembre, dove la LVPA domina la Vis Sezze, si divora enormi occasioni per chiuderla e si fa riprendere dai setini negli ultimi della gara. Al 50’, quando il pareggio sembrava cosa fatta, la LVPA però tira fuori gli attributi e trova con Nicholas Muzzi l’incredibile 4 – 3 finale, il giusto premio alla grandissima partita fatta dai ragazzi di Pace.

La gara – Formazione al completo per mister Pace, manca solo lo squalificato Paolelli, De Vita non è al meglio e al suo posto gioca Pompili, Schiena dà il cambio a Tordella. La Vis Sezze non arriva benissimo alla gara: con l’esonero di Catanzani in panchina c’è Di Vezza, Giannone è out, Dell’Aguzzo parte dalla panchina, ci sono tanti giovani guidati dal bomber Loria.

La LVPA parte all’attacco e crea tre occasioni nel giro di un quarto d’ora: al 7’ Pagliaroli tira dal limite destro, la conclusione si trasforma in un assist su cui non arriva Schiena di poco, poco dopo è bravissimo il portiere ospite Paccariè in uscita bassa su Pagliaroli, l’estremo ospite si ripete al 17’ sulla botta al volo di Montella da centro area.

I setini si fanno vedere al 30’ con Onorato, che si accentra da destra e calcia col mancino sul primo palo, palla fuori, al 32’ finalmente arriva il vantaggio: Montella non arriva per poco sulla sponda di Costantini, l’azione prosegue e Pompili rimette il pallone sul secondo palo dove Pagliaroli fa gol, complice una deviazione di Marchetti, 1 – 0 ma non per molto.

Passa un minuto e la Vis Sezze trova il pareggio: azione insistita, respinta della difesa e Loria trova un gol meraviglioso, in acrobazia dopo un controllo difficile, chapeau per l’attaccante ospite che manda il pallone sotto il sette con un gesto d’alta scuola.

Ma la LVPA non molla, e al 39’ una verticalizzazione di Pagliaroli manda in porta Lalli, Marchetti lo afferra e l’arbitro, la signorina Gagliardi, non può che fischiare il calcio di rigore, prontamente trasformato da capitan Costantini, 2 – 1 e nel finale altra occasione LVPA con Pompili che manda fuori non di molto un tiro secco dal limite.

Nella ripresa la gara assumerà contorni grotteschi, il portiere ospite Paccariè parerà quasi tutto, sfoggiando interventi incredibili.

All’ottavo minuto gran riflesso di Paccariè che arriva sul tacco di Pagliaroli, scaturito da azione d’angolo, al 20’ botta di Lalli da fuori ma il portiere setino è sicuro con i pugni. Dove non arriva Paccariè ci pensa la traversa a negare il 3 – 1 alla LVPA, con la sveglia di Ramon Muzzi che si stampa sul montante al 24’.

La LVPA domina, ma al 31’ Paccariè sfoggia una parata illegale su Muzzi, deviando con un riflesso fulmineo la bomba del 19 da centro area, parata incredibile, e poco dopo Paccariè nega il gol anche a De Vita, entrato a dar man forte nonostante le condizioni precarie.

Finalmente al 40’ ecco il 3 – 1: angolo dalla destra e Costantini, con una torsione alla Bobo Vieri, mette la palla dove neanche Paccariè può arrivare, tre a uno. Finita qui? Macché, il finale è thriller.

Dopo 3 minuti Matteo Mollo calcia un tiraccio dal limite che rimbalza sulla schiena di Montella, ingannando Santi, la sfera si deposita beffardamente in rete, è 3 – 2.

Al 46’ la LVPA si vede annullare un gol probabilmente regolare, Nicholas Muzzi sembra partire dietro De Vita che crossa dalla sinistra, segnalazione molto dubbia del secondo assistente.

Nel finale succede di tutto: su una punizione disperata della Vis Sezze Santi e la difesa non si capiscono, Valente è fortunato e si vede capitare il pallone addosso, lo calcia in rete e segna il 3 – 3, la Vis Sezze esulta come se fosse appena finita una finale, ma la gara è tutt’altro che chiusa.

Palla al centro, lancione in avanti e De Vita controlla da campione, offre al centro dell’area dove arriva Nicholas Muzzi che spinge in porta pallone, paure e tre punti, è 4 – 3 ed happy ending per una LVPA che proprio non meritava di non vincere oggi.

Finisce quindi 4 – 3 una partita incredibile, che sembrava maledetta per una LVPA che si è trovata contro una Vis Sezze orgogliosa e un Paccariè in giornata di grazia. Ma nulla è impossibile per questo gruppo di uomini fantastici.

Lascia un commento