LVPA, nessun problema contro l’Atletico Lazio: decide Lalli

LVPA, nessun problema contro l’Atletico Lazio: decide Lalli

Eccellenza, 14^ giornata: LVPA Frascati – Atletico Lazio 1 – 0

LVPA: Santi; Paolelli, Costantini, Montella, Monni; Lalli, Schiena (16’st Tordella), Hrustic (23’st Panella); Negro (25’st Molinari), Pompili, Muzzi. A disp. : Antonucci, D’Acunzo, Villa, Splendori, Pagliaroli, De Vita. All. : Pace.

Atletico: Selva; Cerquetani (33’st Maurizio), Bonanni, Anselmi, Gorcea; Rosi (25’st Droghei), Lucidi (1’st Andreoni), Penda (44’st Lazzarini), Cisse, Costa (44’st Manoni). A disp. : Fieramonti, Amburatore, Bellini, Vona. All. : Germano.

Arbitro: Di Giuseppe di Frosinone. Assistenti: Scionti di Roma 1 e Fatati di Latina.

Marcatori: 41’pt rig. Lalli.

Note: 1’ e 4’ rec. ; ammoniti Lucidi, Gorcea, Paolelli, Anselmi.

Massimo risultato con il minimo sforzo, la LVPA liquida l’Atletico Lazio con un secco uno a zero firmato da Lalli, freddo sul finire di primo tempo nel battere un calcio di rigore.

Non è stata la miglior partita dell’anno, ma in inverno i tre punti sono l’unica cosa che conta, un concetto ormai ben assimilato da una LVPA che oggi non ha mai sofferto ma ha peccato di cinismo sprecando tante occasioni per chiudere la partita.

La gara – Partito Nohman c’è spazio per Muzzi in attacco, a centrocampo tornano Hrustic e Schiena dal primo minuto, in difesa dentro i tre grandi con l’esordio di Monni dal primo minuto.

La LVPA parte all’attacco e al 5’ è vicinissima al vantaggio. Ancora sfortuna per Samuele Negro, che come a Morolo rientra sul mancino e calcia, stavolta il portiere è battuto ma ci pensa la traversa a salvare gli ospiti.

I ragazzi di Pace insistono, al 14’ Lalli calcia una sventola da fuori ma trova Selva sulla sua strada, gran parata con la mano di richiamo, alla mezz’ora Montella ci prova in acrobazia ma la mira è imprecisa e il pallone battuto da angolo si spegne fuori.

Serve un episodio ed eccolo servito a fine primo tempo. Lalli batte un corner corto, crossa poi in area dove Anselmi interviene in maniera infausta con la mano, è rigore e lo stesso Lalli si prende la responsabilità di trasformarlo, il cucchiaio fa venire i brividi più del freddo ma alla fine è gol, uno a zero e prima rete in maglia amaranto-arancio per Alessio Lalli.

Lalli vuole il bis, ma Selva dice no al 44’ con un grande intervento sul tiro a giro.

Nella ripresa il canovaccio del match resta identico: la LVPA attacca e l’Atletico difende senza mai ripartire. Gli ospiti si fanno vedere al 14’ con una punizione, Andreoni raccoglie la respinta ma calcia alto. Alla mezz’ora, Pompili semina il panico sulla destra, entra in area e offre un pallone che chiede solo di essere spinto in rete, Muzzi arriva un po’ scoordinato ed è sfortunato, palla alta.

Ancora LVPA sul finire di partita, bella verticalizzazione di Molinari per Monni, cross al bacio per Panella che stacca ma non trova la porta per pochi centimentri. Al 42’ arriva il secondo legno di giornata con Lalli che lo incoccia da calcio piazzato e Costantini che, sulla respinta, non riesce a segnare da buona posizione in arietta.

Finisce quindi 1 – 0 l’ultima gara dell’anno in casa per la LVPA. Pace ha fatto riposare tanti ragazzi in vista della difficile trasferta di giovedì a Supino, dove un’agguerrita Città di Anagni aspetta la LVPA capolista per l’ultima gara del 2021.

Lascia un commento