La LVPA ritrova la testa del girone, Morolo ko con De Vita, Panella e Paolelli

La LVPA ritrova la testa del girone, Morolo ko con De Vita, Panella e Paolelli

Eccellenza, 13^ giornata: Morolo – LVPA Frascati 1 – 3

Morolo: D’Arpino; Capraro, Silvestri (30’st Schiavi), Zeppieri, Boni; Alberici, Magliocco (30’st Cardinali), Massa; Lulli, Reveco, Jallow. A disp. : Monti, Costantini. All. : Dolce.

LVPA: Santi; Villa (30’st Monni), Costantini, Montella; Paolelli, Panella (40’st Caso), Lalli, Molinari; Negro (35’st Pagliaroli), De Vita (19’st Schiena), Pompili (12’st Muzzi). A disp. : Iali, D’Acunzo, Splendori. All. : Pace.

Arbitro: Papi di Prati. Assistenti: Degli Abbati e Gallese di Roma 1.

Marcatori: 24’pt De Vita, 2’st Lulli, 7’st Panella, 9’st Paolelli

Note: 3’ e 5’ rec. ; ammonito Zeppieri.

La LVPA Frascati vince a Morolo con una prestazione ordinata e di mentalità e ritrova la testa della classifica del Girone C in solitaria in virtù delle sconfitte di Vis Sezze e Ferentino.

Partita giusta dei ragazzi di Pace, che su un terreno di gioco ridotto in condizioni deplorevoli riescono ad avere ragione dell’ultima in classifica con pochi brividi.

Solita sfilza di assenze per mister Pace, che anche oggi deve fare a meno di Citro, Hrustic, Nohman, Sebastiani e Ferraro, con Pagliaroli in panchina.

La LVPA parte forte e cerca di sbloccarla subito ma deve fare i conti con il portiere ospite D’Arpino, oggi ispirato. Al 3’ liscio clamoroso della difesa del Morolo, De Vita si invola e calcia forte ma il portiere classe 2004 di casa è sicuro nel respingere. Verso il decimo chance anche per Pompili dalla sinistra, altra risposta perfetta di D’Arpino.

Intorno al 20’ è monumentale ancora il portiere ciociaro che con la mano di richiamo nega il gol a Negro, autore di una splendida parabola a giro dal limite. Poco dopo scalda i guantoni anche Santi, che si oppone bene su un tiro da fuori dei padroni di casa.

Il gol è nell’aria e arriverà al 24’: segna ancora De Vita, che scappa in profondità e non lascia scampo con un tiro chirurgico a D’Arpino.

Il Morolo non sta a guardare, e alla mezz’ora ci vuole un magnifico intervento di Santi a mano aperta per togliere la gioia del gol a Capraro, bravo a calciare dal limite. Nel finale altra occasione per De Vita, che si gira in bello stile ma trova ancora D’Arpino pronto.

Nella ripresa arriva la doccia fredda per la LVPA, che dopo 100 secondi si vede partire un bolide terra aria dal limite, autore del gran tiro è Lulli che insacca il classico gol della domenica con un tiro fantastico che finisce sotto il sette.

Ma la rete non sfianca, anzi rintuzza la voglia della LVPA, che al 7’ torna in vantaggio: angolo di Lalli e inserimento di Panella che corre sotto la tribuna a festeggiare il 2 – 1.

Poco dopo la LVPA trova anche il tris con una magnifica azione sulla sinistra, Negro taglia l’area con un gran traversone e Paolelli sul secondo palo non sbaglia, prima rete in campionato per il difensore oggi esterno a tutta fascia.

La partita si addormenta, complici i tanti cambi. Esordisce Caso, rientra Pagliaroli e si distingue per impegno Schiena. Nel finale è vivace Muzzi, che prima si vede negare la gioia del gol da Boni sulla linea, poi ispira Pagliaroli che al volo non trova la porta.

Finisce 3 – 1, prestazione compatta della LVPA che esce con una vittoria dal Marocco di Morolo e con il primo posto di nuovo in tasca.

Lascia un commento