La LVPA si arrende all’Audace e ad un arbitraggio discutibile: finisce 1 – 2 con due reti annullate e un gol mancante

La LVPA si arrende all’Audace e ad un arbitraggio discutibile: finisce 1 – 2 con due reti annullate e un gol mancante

Prima sconfitta stagionale per la LVPA Frascati, che si fa sorprendere dall’Audace al Brasili di Finocchio.

Partita nata storta e condizionata dal campo piccolo e da un arbitraggio non propriamente amichevole. La terna guidata dal signor Moretti, oltre a palesare chiare difficoltà atletiche e nei singoli episodi, ha annullato due reti alla LVPA e ammonito Pagliaroli per una simulazione che a tutti invece è sembrata calcio di rigore.

Episodi a parte, onore all’Audace che ha fatto una signora partita, maschia e di personalità, segnando subito e chiudendo gli spazi con una grande prova difensiva.

Il gol dell’Audace è arrivato praticamente subito. Al 5’ Costantini interviene di mestiere su Hokxa, il contatto sembra molto lieve ma Moretti di Cesena assegna una punizione che Garcia Mut è bravissimo a trasformare in gol, esecuzione perfetta del talentuoso asso spagnolo e uno a zero Audace.

La LVPA reagisce, ma Costantini è impreciso sugli sviluppi di una sfarfallata di Peri, la gara prosegue con l’Audace arroccata e la LVPA che spinge fino al 41’, quando Moretti ferma Pompili che poi segna, l’assistente Di Curzio, che al momento dell’alzata della bandierina era dieci metri indietro, all’altezza del centrocampo, segnala un fuorigioco molto dubbio.

Il primo tempo si chiude con una bruttissima punizione di Molinari calciata alta da ottima posizione.

Nella ripresa la LVPA sembra determinata, Pagliaroli si fa vedere subito con una bella incursione centrale terminata fra le braccia di Peri, ma poco dopo arriva la beffa.

Rimessa laterale, palla in area e Garcia Mut lavora di mestiere sulla seconda palla, girata mancina e gol del 2 – 0 per gli ospiti.

Pace mette in campo Nohman, Muzzi, Sebastiani e Negro per il tutto per tutto ma la fortuna non gira. Al 25′ un grande lancio di Paolelli mette in porta Pagliaroli, Denni lo atterra ma per Moretti di Cesena è simulazione, decisione incredibile del fischietto di Cesena.

Ancor più incredibile il gol annullato a Nohman al 34’, sugli sviluppi di una punizione calciata benissimo da Molinari, il bomber si inserisce in area e segna, stavolta è il secondo assistente Ceci ad alzare la bandierina, ma la posizione dell’attaccante è ampiamente regolare.

Gli orrori arbitrali non abbattono però la LVPA che al 39’ accorcia le distanze: sponda di Sebastiani, assist di Muzzi e stavolta è tutto regolare, Nohman firma il 2 – 1.

Il finale è un assalto disperato della LVPA: prima ci prova Muzzi e poi Nohman, in entrambre le occaioni è bravo Peri, mentre al 52’ l’assist pregevole del bomber non viene incrociato da nessuno, la palla danza beffardamente sulla linea mentre Moretti fischia la fine dell’incontro.

Finisce 2 – 1 per l’Audace, che ha giocato una grande partita e capitalizzato le uniche due occasioni avute. Tanti rimpianti per una LVPA che, nonostante non abbia vissuto la propria miglior giornata, può recriminare per la prestazione decisamente negativa della terna arbitrale che ha condizionato il risultato.

Eccellenza, nona giornata: LVPA Frascati – Audace 1 – 2

LVPA: Santi; Villa, Molinari, Costantini (18’st Paolelli), Montella; Panella (30’st Muzzi), Hrustic, Schiena (21’st Negro); Pagliaroli, De Vita (8’st Nohman), Pompili (28’st Sebastiani). A disp. : Antonucci, Splendori, Monni, Pallocca. All. : Pace.

Audace: Peri; Selvaggio, Mirti (1’st Bellitta), Braga, Nannini; Scotto Di Clemente, Denni (44’st Russo), De Angelis; Hokxa (30’st D’Attilia), Garcia Mut (39’st Sandu), De Vincenzo. A disp. : De Propris, Moselli, Lacertosa, Tugui, Palmisani. All. : Scarfini.

Arbitro: Moretti di Cesena. Assistenti: Di Curzio di Civitavecchia e Ceci di Frosinone.

Marcatori: 5’pt e 11’st Garcia Mut, 40’st Nohman.

Note: 0’ e 6’ rec. ; Ammoniti Mirti, Denni, De Angelis, Pagliaroli, Selvaggio, D’attilia.

Lascia un commento