Mercoledì 27 Ottobre è tempo di Coppa Italia, arriva il Gaeta in gara secca

Mercoledì 27 Ottobre è tempo di Coppa Italia, arriva il Gaeta in gara secca

Quattro gare ed un sogno chiamato Coppa Italia.

La LVPA Frascati si trova a uno dei primi bivi della stagione: il quarto di finale della Coppa Italia di Eccellenza.

Sinora il percorso dei ragazzi di Pace è stato praticamente perfetto. Due vittorie, un pareggio (con conseguente vittoria ai rigori), ma soprattutto una casella gol subiti che recita 1 a fronte di ben 10 reti segnate fra i primi due turni e gli ottavi di finale.

Dopo il pareggio con l’Audace, forse necessario per rendersi conto delle proprie potenzialità, la LVPA non ha sbagliato più un colpo fra campionato e Coppa, trovando due successi splendidi contro Colleferro (4-0) e Sora (5-0).

Trionfi che ormai sono già passato, perché il calendario metterà a confronto la LVPA contro il Gaeta mercoledì prossimo.

IL GAETA DI DI ROCCO – La compagine attualmente iscritta al campionato di Eccellenza con il nome Gaeta non è la depositaria della tradizione cittadina: la Polisportiva Gaeta, titolare del titolo sportivo ha infatti riniziato la propria avventura calcistica quest’anno in Terza Categoria, tre anni dopo la mancata iscrizione al campionato di Promozione.

L’ASD Gaeta che incontrerà la LVPA è una realtà nuova, nata nel 2010, e che piano piano dalla Terza Categoria ha raggiunto i vertici dei campionati regionali.

Il Gaeta attuale è una realtà nuova: nata nel 2010, ha scalato le categorie regionali, con il nome Mistral e, assunta la denominazione attuale dopo la vittoria del campionato di Promozione 2019, è ora alla ricerca di un posto al sole in Eccellenza.

Se in campionato il Gaeta ancora non decolla, stante le tre sconfitte e i quattro punti incassati sinora (fra cui va menzionato il pareggio con la Vis Sezze di domenica scorsa), in Coppa il rendimento dei ragazzi di Di Rocco è stato devastante. Dopo l’uno a zero contro l’Atletico Lazio, sono arrivate due vittorie al secondo turno (2 – 0 contro il Terracina) e agli ottavi, 4 – 3 contro il Pontinia, entrambe le gare giocate fuori casa.

Di Rocco, tecnico molto preparato e che qualche anno fa portò l’Audace a sfiorare la D, sta cercando la quadratura del cerchio attorno al 433, modulo prediletto dal tecnico romano. Galasso (ex Serie A con il Bari), Arduini, Marciano, Leccese e Vitale le stelle della squadra, arricchita dalla presenza di alcuni calciatori, come D’Urso e Alongi fedelissimi del mister.

Sarà una battaglia, ma la LVPA è pronta e sta affilando le proprie armi.

PACE “DOVREMO SFRUTTARE OGNI EPISODIO” – Mister Pace è consapevole che, in una partita secca, tutto può succedere, e sta preparando la partita con molta cura.

«Occorre considerare tanti fattori – rimarca il tecnico frascatano – dalla partita secca al fattore campo, e se vogliamo essere competitivi dobbiamo sfruttare ogni piccola opportunità che i ’90 di gioco ci concederanno».

Sulla partita, Pace non ha dubbi: «Dobbiamo sfruttare il fattore campo di Montecompatri: il Gaeta gioca a calcio e non si chiuderà, dovremo quindi approfittare degli spazi che ci concederanno in un campo piccolo.

Ci aspetta una battaglia di 95 minuti e per averne ragione dovremo curare i dettagli e stare attenti e concentrati»

Lascia un commento