Panella: «Arrivo in una piazza importante, saremo uomini prima che calciatori»

Panella: «Arrivo in una piazza importante, saremo uomini prima che calciatori»

Con la firma apposta sull’accordo annuale, Ruggero Panella è ufficialmente un giocatore della Lupa Frascati.

Classe 1988, mille battaglie alle spalle, Panella è un giocatore dal curriculum ineguagliabile fra i dilettanti regionali, avendo vinto in carriera 5 campionati con le maglie di Cynthia, Anziolavinio (oggi Anzio), Nuova Santa Maria delle Mole, Albalonga e Città di Ciampino (dove ha giocato con Enrico Citro ndr).

Dopo le vittorie, per Panella c’è stata anche la soddisfazione di aver disputato due stagioni in Serie D con la Vis Artena, prima delle ultime esperienze con il Pomezia Calcio.

Ora, la chiamata della Lupa Frascati, con il Direttore Giordano Moroncelli che lo ha fortemente voluto ricostruendo la coppia di centrocampo che vinse il campionato di Eccellenza a Ciampino nel 2015-2016.

«Enrico (Citro ndr) e Giordano sono due persone speciali per me, due “di famiglia”, con cui ho un rapporto che va oltre il calcio. Conosco bene anche il mister Pace, arrivo in una società dove ho un bel rapporto già con molte persone».

L’imminente stagione sarà una prova anche per Panella, che ha appena recuperato da un infortunio piuttosto fastidioso: «fortunatamente è ormai passato, ma ho dovuto mettere una protesi all’anca per superare alcuni problemi fastidiosi che mi causavano dolore negli scorsi anni, anche nel quotidiano.

Ci tengo anche a ringraziare il Pomezia e il patron Bizzaglia per avermi permesso di riprendere a giocare, ora mi sento bene e sono carico per la prossima stagione, ho tantissima determinazione e voglia di stupire»

Le idee sul prossimo campionato, Panella le ha ben chiare: «Arrivo in una piazza importante, che vuole rilanciarsi e vincere.

Noi non ci nascondiamo, sappiamo che la società ha aspettative importanti sulla prima squadra e non voglio deludere nessuno. Il Direttore Moroncelli ha dimostrato negli anni di saper allestire squadre competitive, adesso sta a me e agli altri ragazzi ripagare la fiducia della dirigenza e della proprietà.

Come è evidente – sottolinea Panella l’ultima stagione è stata un po’ particolare, ricominciare anche per poche partite è stata una gran cosa, ma da Settembre la musica cambia.

Il format sarà implacabile, ci saranno tante retrocessioni in Eccellenza e ogni domenica incontreremo squadre pronte a fare la guerra. Ci sarà da combattere, molto più che in passato».

Il valore aggiunto potrà essere proprio l’esperienza di Panella, che negli scorsi anni dovunque è andato ha lasciato il segno: «Ho avuto la fortuna di giocare con squadre importanti, composte da uomini veri prima ancora che giocatori.

L’impressione è che sarà così anche qui alla Lupa, la società sta prendendo uomini prima ancora di giocatori, essere bravi dentro e fuori dal campo farà la differenza nel corso della stagione» conclude il centrocampista classe ’88.

Lascia un commento